Loading...

Obiettivi. Perché scriverli ci aiuta a raggiungerli

Scrivere obiettivi

Se vuoi una vita felice devi dedicarla a un obiettivo, non a delle persone o a delle cose.

Albert Einstein

Diciamocelo.

Succede sempre la stessa cosa.

Arriva il nuovo anno e puntualmente partiamo immediatamente in quinta.

Siamo euforici e ci lanciamo in nuovi esaltanti propositi.

Urliamo a destra e a manca che quest’anno faremo per davvero molte cose e raggiungeremo tanti obiettivi.

Niente e nessuno questa volta potrà fermarci.

Poi però succede qualcosa.

Le cose non vanno come previsto.

Le ricerche dimostrano come il 60% di noi abbandoni ogni proposito di inizio anno entro i primi sei mesi.

Il 25% lo fa addirittura entro i primi sette giorni!

Dopo una facile euforia iniziale ci rendiamo infatti conto che il cammino verso la meta non è poi così poetico come avremmo potuto immaginare.

Piano piano ci arrendiamo agli ostacoli, alle tentazioni e alle distrazioni.

Molliamo infine definitivamente la presa.

Eppure, ancor prima di metterci in moto correndo a perdifiato verso un traguardo vago e lontano, dovremmo sapere una cosa molto importante.

Con una tecnica estremamente semplice possiamo aumentare di molto le nostre probabilità di raggiungere un obiettivo.

Una tecnica scontata, semplice appunto, ma che troppo spesso trascuriamo.

Ed è la seguente.

Impariamo a scrivere gli obiettivi che intendiamo raggiungere.

Un suggerimento che spesso sottovalutiamo ma che può segnare la differenza tra il farcela ed il non farcela.

E ti spiego subito il perché.

 

Valenza scientifica

Come ben sai attraverso questo blog intendo fornire una visione pratica della crescita personale.

Una crescita personale fatta non di slogan vuoti ma di tecniche pratiche basate su studi e dati scientifici.

E qui veniamo al dunque.

Una ricerca che fa al caso nostro è quella effettuata da Gail Matthews, docente di psicologia della Dominican American University.

Attraverso questo studio, condotto su un campione iniziale di 270 partecipanti, è stato provato come il semplice fatto di mettere per iscritto i propri obiettivi aumenti di ben il 42% la probabilità di avere successo.

Interessante vero?

Al di là quindi del sentito dire e delle favole metropolitane questo è il primo vero studio scientifico che dimostra quanto sia utile mettere per iscritto i nostri obiettivi.

Ma non solo.

Messa in evidenza la validità scientifica della tecnica condividerò adesso con te le 3 ragioni principali per le quali dovremmo sempre scrivere i nostri obiettivi.

Vediamole subito.

 

 

Chiarezza

Scrivere obiettivi

La mente serve a concepire idee, non a conservarle.

David Allen – Detto, fatto! Larte di fare bene le cose

Scrivere un obiettivo è utile per una prima e semplice ragione.

Porta chiarezza.

Non parliamo più di un’idea generale ed astratta depositata nei meandri della nostra mente.

Non parliamo di più di un vago desiderio da riportare a galla ogni volta che serve.

Parliamo di una formulazione precisa.

Poche parole nero su bianco che, alleggerendo la mente dal fardello del “dover ricordare”, trasmetteranno nel tempo un messaggio chiaro e immutabile.

L’obiettivo è quello, non cambia, e va raggiunto.

 

Misurabilità

Scrivere obiettivi

Se non si può misurare qualcosa, non si può migliorarla.

Loes William Thomson Kelvin

Un obiettivo steso per iscritto diventa all’improvviso concreto.

Quasi lo tocchiamo con mano.

Sappiamo esattamente di cosa stiamo parlando e quando potremo dire di avercela fatta.

  • Scrivere un articolo a settimana per tutto l’anno.
  • Perdere 10 chili di peso.
  • Correre la nostra prima maratona.
  • Aumentare il fatturato del 50% entro sei mesi.

Quale che sia il nostro obiettivo, portandolo nero su bianco avremo una maggiore comprensione di quale sia la meta che stiamo inseguendo.

Ma non solo.

Avremo piena consapevolezza di dove siamo adesso e di quali saranno i nostri progressi lungo il percorso.

 

Ispirazione

Scrivere obiettivi

Comincia la giornata come se avesse uno scopo.

Hitch

Sarò sincero.

Forse è il beneficio principale.

Molto spesso per noi è facile incorrere in distrazioni esterne o rassegnarsi davanti l’iniziale mancanza di risultati.

O magari ci alziamo dal letto la mattina e immediatamente veniamo sballottati da un impegno all’altro senza poterci fermare un attimo per riflettere.

In tutto questo avere un obiettivo saldamente scritto nella nostra agenda o anche su un semplice post-it in camera è in grado di regalare enorme chiarezza, motivare ed ergersi di fronte a noi come un faro in mezzo al frastuono della vita quotidiana.

In quel momento rimettiamo le cose in prospettiva e ricordiamo a noi stessi perché stiamo facendo quello che facciamo e perché sia importante continuare ad insistere.

Un obiettivo messo per scritto ispira, un obiettivo tenuto a memoria appesantisce la mente e smorza la passione.

 

Conclusioni

Il mio invito è dunque uno solo.

Quello di approfittare e trarre il massimo da una semplicissima tecnica di forte utilità.

Lo abbiamo visto.

Scrivere i nostri obiettivi aumenta del 42% la probabilità di farcela e regala immensi benefici.

Chiarezza, ispirazione e misurabilità su tutti.

Teniamone conto e agiamo di conseguenza.

Noi ci leggiamo al prossimo articolo.

Un abbraccio,

Carlo

 

 

 

 

You might also like

No Comments

Rispondi